• No products in the cart.

ITEN

Metodo di coltivazione

Metodo di coltivazione

Il metodo di coltivazione e di raccolta è lo stesso da sempre. Gli abili vignaioli si servono dello “scalillo”, un’alta scala a pioli costruita su misura, per arrampicarsi ad altezze inimmaginabili.
È per questo che sono chiamati uomini ragno.

Una volta in cima, raggiunti i tralci sospesi, colgono manualmente, uno ad uno, gli acini dorati che daranno vita all’Asprinio.
Il nutrimento della pianta, per giungere dalla terra all’acino, attraversa rami lunghissimi, anche un centinaio di metri.

I tralci, liberi, disegnano forme sinuose e ingovernabili. Con questa attenta tecnica colturale, i grappoli arrivano a maturazione mantenendo una colorazione dorata, data dalla grande distanza che intercorre tra l’acino e il suolo. È proprio l’altezza raggiunta dal vitigno che consente all’uva di conservare l’alto grado di acidità che caratterizza questo vino particolarmente aspro e fresco.